Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
22/11/2011 16:25
Sanità Per conoscere il modello assistenziale per intensità di cura in chirurgia

Il direttore sanitario del Polo Ospedaliero dell’ASL Roma H visita l’Ospedale

Il direttore sanitario del Polo ospedaliero H4 dell’ASL Roma H, Ciriaco Consolante, accompagnato dal direttore sanitario dell’Ospedale di Prato, Joseph Polimeri ha visitato il presidio pratese  per esaminare l’organizzazione del “modello assistenziale per intensità di cura” nell’area chirurgica, già attivato dal 2007 e che, nel corso di questi anni ha permesso di raggiungere ottimi standard qualitativi e di efficienza operativa.

Il modello assistenziale per intensità di cura costituisce la piattaforma organizzativo-gestionale adottata dal progetto “Nuovi ospedali Toscani”.

Con la nuova organizzazione si è attivato un percorso centralizzato per la chirurgia ambulatoriale dotandolo di spazi operatori e locali dedicati.

Sono  state individuate aree a diversa intensità di cura ( Day surgery, Week Surgery, Alta Intensità Chirurgica) con la presenza di più specialità chirurgiche (Chirurgia generale, Urologia, Ginecologia, Otorinolaringoiatria). Le specialità di Ortopedia e Oculistica hanno mantenuto una loro specificità anche se con  una ottimizzazione complessiva dei percorsi.

Inoltre, si è proceduto ad accorpare le liste operatorie con una gestione unica dei blocchi operatori e una segreteria multispecialistica.

Sono stati  attivati, un  percorso di preospedalizzazione centralizzata e uno per la chirurgia d’urgenza polispecialistica in modo da non interferire con l’attività chirurgica programmata.

Il dottor  Polimeni durante la visita ha sottolineato  “Con piacere accogliamo delegazioni di colleghi provenienti da altre realtà regionali per conoscere questo modello assistenziale ed esportare le innovative modalità gestionali proprie dell’organizzazione per intensità di cura”.

69/11

A cura dell'Ufficio stampa e comunicazione. E-mail vania.vannucchi@uslcentro.toscana.it