Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
14/12/2011 11:32
Eventi Venerdì 16 dicembre convegno alla Sala del Pellegrinaio Novo dell’ospedale

Complessità vs competenza, modelli organizzativi assistenziali a confronto

Organizzato dall’Unità funzionale formazione e dalla direzione infermieristica dell’ASL 4

“Complessità vs competenza, modelli organizzativi assistenziali a confronto” è il tema del convegno che si terrà venerdì 16 dicembre nella Sala del Pellegrinaio Novo all'Ospedale di Prato. Il convegno, organizzato dall’Unità funzionale Formazione  e dalla Direzione infermieristica dell’ASL 4, è articolato in tre sessioni che illustreranno le esperienze di modelli organizzativi assistenziali  in ambito territoriale, ospedaliero e quelle relative alla formazione ed organizzazione di diverse realtà.

Una delle figure principali all’interno del nuovo approccio organizzativo è il professionista infermiere, punto di riferimento per l’assistenza personalizzata.  

L’obiettivo del convegno è quello di promuovere e diffondere una cultura orientata allo sviluppo delle competenze, adottare un metodo di lavoro che dia spazio all’innovazione e all’apprendimento di culture disciplinari diverse. Il confronto continuo con esperienze di altre realtà permette di realizzare un modello organizzativo assistenziale che genera valore alla persona attraverso il riconoscimento dell’apporto professionale.

I lavori si apriranno alle  ore 9.00 e si concluderanno nella tarda mattinata. Gli interventi della prima sessione riguardano il criterio della complessità per la ridefinizione delle competenze nell’assistenza sul territorio, l’Infermiere Case manager in salute mentale e il piano di assistenza in sanità d’iniziativa.

La seconda sessione mette a confronto le esperienze in ambito ospedaliero ed affronta il tema della riprogettazione dell’assistenza per setting, dell’organizzazione per team e del Primary Nursing, un’opportunità per lo sviluppo della competenza infermieristica.

L’ultima sessione è dedicata alla formazione infermieristica, ai risultati di una indagine sul cambiamento organizzativo ed al lavoro programmato per obiettivi.

Dopo la discussione, i lavori saranno conclusi dal direttore sanitario dell’ASL 4, Antonio D’Urso e dal direttore delle professioni infermieristice, Stefania Cecchi.

75/11

A cura dell'Ufficio stampa e comunicazione. E-mail vania.vannucchi@uslcentro.toscana.it