Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
28/12/2011 16:54
Sanità Operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Prato e dai tecnici dell’ASL 4

Catering abusivo in via Ferrucci, sequestrati locali, attrezzature e merce

Cinesi utilizzavano gli spazi per produrre alimenti e poi consegnare i pasti a domicilio

I tecnici dell’Unità funzionale Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’ASL 4, diretta dal dottor Giuseppe Vannucchi, assieme alla Guardia di Finanza di Prato che ha promosso l’intervento, hanno effettuato il sequestro di locali e alimenti in un fabbricato di via Ferrucci. All’interno di una civile abitazione, cittadini cinesi avevano avviato abusivamente un servizio di catering. Responsabile dell’attività economica è risultata una donna cinese domiciliata nei locali sequestrati e provvista di permesso di soggiorno.

Nei locali erano presenti attrezzature per la produzione di pasti. I locali erano carenti dei requisiti minimi previsti per l’attività ed in pessime condizioni igieniche. Gli alimenti erano prodotti e mantenuti in maniera inappropriata, conservati alla rinfusa in frigoriferi e congelatori.

I locali sono stati sottoposti a sequestro con sigillo di piombo. In particolare, si tratta di un garage e di un locale un tempo resede dell’abitazione. Sotto sequestro sono finiti anche attrezzature e merci:  congelatori, frigoriferi, scaffalature, cucine a gas, pentole ed utensili, scatole con  alimenti secchi  (verdure, funghi); cassette di verdura (pomodori, carote, cavoli), scatole di polistirolo destinate alla consegna dei pasti.

79/11

A cura dell'Ufficio stampa e comunicazione. E-mail vania.vannucchi@uslcentro.toscana.it