Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
12/12/2012 16:52
Eventi Venerdì 14 dicembre dalle ore 9.00 alle ore 13.30 nella Sala Pellegrinaio Novo

La XIII Conferenza dei servizi sul tema “L’organizzazione del nuovo ospedale

L’inizio attività della nuova struttura ospedaliera pratese è previsto nel settembre 2013

Venerdì 14 dicembre alle ore 9.00 nella Sala Pellegrinaio Novo – piazza ospedale n.1 si apriranno i lavori della XIII Conferenza dei Servizi sul tema “ L’Organizzazione del nuovo ospedale”. I lavori si chiuderanno nella tarda mattinata con le conclusioni del direttore sanitario  dell’ASL 4, Francesco Bellomo.

Dopo i saluti delle autorità e la relazione del direttore generale dell’ASL 4, Bruno Cravedi  seguiranno gli interventi “ La rete ospedaliera” di Francesco Bellomo e “L’ospedale in cui crediamo” di Alessandro Sergi, direttore dell’ospedale di Prato.

La mattina proseguirà con una sessione dedicata a “Intensità di cura e intensità di relazioni” nella quale si alterneranno gli interventi: “ Quando il processo è quasi l’obiettivo”; “Integrazione interprofessionale”; “ Subintensive multidisciplinari” ; “Medico di riferimento”; “I nuovi modelli assistenziali delle professioni sanitarie”; “Le cure intermedie e l’organizzazione territoriale”; “La continuità assistenziale”.

L’organizzazione dell’assistenza per livelli di intensità nel nuovo ospedale pone la persona al centro del sistema di cura attraverso un’interazione efficace fra paziente e infermiere e fra paziente e medico. La collaborazione interdisciplinare valorizza le conoscenze e le esperienze in modo da offrire al paziente servizi sempre migliori e personalizzati.

Il nuovo ospedale di Prato sarà completato nel marzo 2013 e l’inizio dell’attività è programmato per settembre 2013.

La Conferenza dei Servizi è una occasione per sviluppare il confronto fra l’Azienda sanitaria e i cittadini, le associazioni di volontariato e le istituzioni impegnate nelle attività e nei servizi rivolti alla tutela della salute.  L’organizzazione dell’assistenza per intensità di cura nel nuovo ospedale pone la persona al centro del sistema di cura attraverso un’interazione efficace tra paziente e infermiere e fra paziente e medico. La collaborazione interdisciplinare valorizza le conoscenze e le esperienze in modo da offrire al paziente sevizi sempre migliori e personalizzati.

v v

84/12

A cura dell'Ufficio stampa e comunicazione. E-mail vania.vannucchi@uslcentro.toscana.it