Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
27/11/2015 15:52
Sanità Perquisizione della Guardia di Finanza al Dipartimento di Prevenzione

L’Asl garantisce massima trasparenza e rispetto del principio di legalità nell’indagine

Nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 26 novembre, presso il Dipartimento della Prevenzione dell’ASL 4  è stata eseguita da parte della Guardia Finanza di Prato una perquisizione, in relazione a fatti attribuiti a due dipendenti a tempo determinato che avrebbero, in concorso tra loro, costretto un cittadino di etnia cinese a promettere indebitamente il versamento di una somma di denaro per evitare le conseguenze dei controlli già avviati sulla propria Azienda o per sottrarsi alle eventuali sanzioni irrogabili in esito alle verifiche effettuate.

Gli operatori del Dipartimento di Prevenzione hanno prontamente collaborato con i Finanzieri, fornendo tutta la documentazione richiesta e quanto necessario per la perquisizione.

L’Azienda si è adoperata per procedere alla sospensione cautelare dal servizio dei due dipendenti coinvolti a garanzia della massima trasparenza e rispetto dell’attività di indagine avviata dalla Procura di Prato.

L’Azienda Sanitaria così come è impegnata nel far rispettare le norme di legge da parte delle imprese controllate altrettanto si dimostra attenta al rispetto della legatità nell’attività dei propri operatori. 


v.v.

111/15

A cura dell'Ufficio stampa e comunicazione. E-mail vania.vannucchi@uslcentro.toscana.it