Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
02/12/2015 15:25
Sanitŕ Babywelcomekit offerto da Furpile e da Patrizia Pepe per Fondazione AMI

A tutti i bebč nati al S.Stefano un kit con zainetto,copertina in pile e tutina

Seconda edizione del progetto. Sulla pagina Facebook di AMI puoi pubblicare le tue foto

Tutti i bambini che nascono presso il Nuovo Ospedale di Prato ricevono da parte della Fondazione AMI un babywelcomekit composto da una comodo zainetto in tessuto non tessuto, una confortevole copertina in pile offerta da Furpile ed un body omaggiato da Patrizia Pepe. Il progetto babywelcomekit è nato nel 2011 dalla consapevolezza che la gravidanza e il parto costituiscono esperienze importanti non solo per la mamma ed il bambino ma anche per tutto il contesto che partecipa in maniera diretta al grande evento della nascita.

È una magnifica avventura da vivere il più possibile in serenità e consapevolezza così da gustarne fino in fondo la bellezza.

Da oggi questo progetto continua con alcune novità ed aggiornamenti sempre volti a soddisfare le esigenze reali delle donne che al momento della nascita del bambino sceglieranno di partorire presso il Nuovo Ospedale di Prato – Santo Stefano.

In questa seconda edizione del babywelcomekit sulla pagina facebook Fondazione Ami Prato sarà possibile pubblicare e condividere foto e commenti su come viene utilizzato il baby welcome kit dalle neomamme, con l’hastag #BABYWELCOMEKIT.

Osservazioni, consigli e commenti saranno fondamentali per migliorare il progetto nel futuro ed offrire un servizio che sia sempre aggiornato e corrispondente alle reali esigenze delle nostre neo mamme.

Inoltre verranno raccolte tutte le foto più simpatiche dei neonati e del babywelcom kit e verrà realizzato un cartello presso il reparto di Ostetricia del Nuovo Ospedale di Prato S. Stefano.

Il valore e l’importanza dell’iniziativa odierna non è legata unicamente alla  qualità ed all’utilità dei prodotti realizzati ma anche al profondo significato che essa rappresenta. Patrizia Pepe e Furpile Idea, si pongono infatti come esempio di attenta responsabilità sociale e rivolgono un invito a tutte le aziende del distretto ad investire in progetti di solidarietà destinati alle nuove generazioni, preziosissima risorsa per il territorio.

Per Informazioni: Fondazione Ami – a.dilorenzo@amiprato.it

v.v.

122/15

A cura dell'Ufficio stampa e comunicazione. E-mail vania.vannucchi@uslcentro.toscana.it