Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
05/06/2017 12:19
Sanità TIENI D’OCCHIO LA TUA VISTA

AL SANTO STEFANO CONSULENZE OCULISTICHE GRATUITE PER DIAGNOSI PRECOCE DEL CHERATOCONO

Scritto da Vania Vannucchi, lunedì 5 giugno 2017  

Prato – La vista è sempre bene tenerla d’occhio, molte malattie oculari asintomatiche possono passare inosservate, ecco perché è importante fare prevenzione in modo da effettuare una diagnosi precoce dei difetti visivi e quindi curare. 

Gli oculisti dell’ospedale Santo Stefano, nell’ambito della settimana per la prevenzione del Cheratocono promossa da A.I.CHE, Associazione Italiana Cheratoconici Onlus,  dedicano un giorno alla prevenzione di questa malattia della vista per la quale una diagnosi precoce è fondamentale, proprio perché, nello stadio iniziale è correggibile con occhiali o lenti.  Le cause di questa malattia non sono ancora note con certezza ma esiste una importante evidenza del ruolo di fattori genetici nella sua manifestazione. Ci sono infatti forme familiari e un’alta possibilità di sviluppare il cheratocono nei parenti di primo grado di pazienti affetti da questa malattia.

Mercoledì 7 giugno gli ambulatori oculistici al piano terra dell’ospedale Santo Stefano aprono le porte ai cittadini. Dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.30 gli specialisti dottor Luca Menabuoni, dottor Alex Malandrini e le dottoresse Anna Paradiso e Annalisa Canovetti, saranno a disposizione  per informare e effettuare uno screening sui cittadini con età dai 7 ai 35 anni che hanno parenti affetti da cheratocono ed un peggioramento della vista non correggibile per forte astigmatismo

Il cheratocono è una malattia della cornea che colpisce una persona ogni duemila ed ha insorgenza durante la pubertà o comunque in giovane età. E’ la malattia “dell’occhio a punta” proprio perché la cornea si assottiglia e si incurva  e quindi la superficie oculare diventa più sporgente. La malattia è caratterizzata da un astigmatismo che non si riesce a correggere con le lenti, è anche associato a miopia  e più raramente a ipermetropia. Il cheratocono normalmente non dà dolore se non avviene un rapido sfiancamento della cornea e/o la sua perforazione. Può essere anche associato a una congiuntivite allergica.

Da anni l’Oculistica pratese, diretta dal dottor Ivo Lenzetti, è all’avanguardia per la correzione chirurgica del difetto visivo. Recentemente, nell’ambito di un importante incontro scientifico nazionale, i professionisti dell’Oculistica del Santo Stefano si sono confrontati con prestigiosi oculisti provenienti da tutta Italia sulle soluzioni chirurgiche attualmente a disposizione per la correzione definitiva delle alterazioni visive oculari, sia in termini funzionali che qualitativi. I temi hanno riguardato l’evoluzione e la tecnologia nel campo oftalmologico chirurgico: laser di ultima generazione, chirurgie sempre più hi-tech e mini invasive, lenti intraoculari di elevata performance e personalizzazione dei trattamenti che hanno permesso di raggiungere risultati funzionali post-operatori eccellenti.

v.v.

67/17

A cura dell'Ufficio stampa e comunicazione. E-mail vania.vannucchi@uslcentro.toscana.it