Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
08/02/2018 12:33
Sanità Oltre 150 medici specialisti faranno il punto su: risultati raggiunti e sviluppi futuri

Venerd́ 9 febbraio a Prato la Seconda Conferenza del Dipartimento specialistiche mediche

S critto da Vania Vannucchi , giovedì 8 febbraio 2018    

Il Dipartimento specialistiche mediche dell’Azienda USL Toscana Centro incontra il mondo esterno. E’ il tema centrale della seconda Conferenza in programma venerdì 9 febbraio dalle ore 8.45 nella Sala Pellegrinaio Novo – Piazza ospedale n. 5 Prato.

Saranno oltre 150 i medici specialisti delle strutture afferenti al Dipartimento che parteciperanno alla giornata e si confronteranno su: risultati raggiunti,  avanzamenti organizzativi operati nei due anni dalla nascita dell’AUSL Toscana centro e sugli sviluppi futuri. Dopo i saluti dei rappresentanti della Direzione Aziendale, ad aprire i lavori sarà il dottor Giancarlo Landini, direttore del dipartimento specialistiche mediche che comprende oltre 70 strutture organizzative nelle quali operano 640 medici specialisti nelle discipline di: angiologia, dermatologia, malattie infettive, allergologia, cardiologia, geriatria, gastroenterologia, malattie dell’apparato respiratorio, malattie metaboliche e diabetologia, medicina e chirurgia di accettazione e d’urgenza, medicina interna, nefrologia, neurologia e reumatologia.

La mattina sarà dedicata al sistema delle reti tempo dipendenti ( Infarto, Stroke, Shock) e terminerà con una tavola rotonda sul tema “ Un solo paziente tra ospedale e territorio”, sarà illustrato un esempio di percorso unico aziendale del tromboembolismo venoso: dalla prevenzione alla diagnosi e al trattamento in area medica, chirurgica, ostetrico ginecologica, critica, Pronto Soccorso e territorio.

Dopo la pausa pranzo alle ore 14.30, sarà affrontato il tema “Le aree ed il territorio: percorsi assistenziali ed integrazione”. In questa sessione si susseguiranno relazioni inerenti l’area medica: Report della giornata della medicina interna; il paziente allergo immunologico; il paziente HCV positivo; malattie cerebrovascolari e degenerative; area cardiotoracica; area malattie dell’apparato digerente metaboliche e renali. La giornata si concluderà alle 17.30.

V.V.

10/18

A cura dell'Ufficio stampa e comunicazione. E-mail vania.vannucchi@uslcentro.toscana.it